Dalla lunga esperienza professionale di oltre 20 anni è emerso che la ricchezza delle famiglie italiane viene gestita in gran parte dal mondo bancario tradizionale e dei Private Bankers e con la diffusa convinzione tra gli investitori di ricevere dei consigli finanziari validi ed efficaci. Bisogna sempre ricordare che i prezzi degli investimenti li fanno i mercati finanziari, per cui quando tutto sale sembra che sia un mondo finanziario perfetto, ma quando poi la tendenza cambia direzione e i prezzi scendono con decisione ecco che allora serve la giusta protezione.

La cronistoria degli ultimi 25 anni racconta infatti di una serie di crisi finanziarie, quasi tutte sopraggiunte all’improvviso, che hanno provocato gravi danni economici per gli investitori, lasciati puntualmente “scoperti” nella loro gestione finanziaria dai loro consulenti-assistenti.

D’altronde, si sa che sui mercati finanziari <<non suona mai la campanella>> per avvisarci quando sia giunta l’ora di uscire dai mercati, ma si può adottare un approccio dinamico per assecondare la tendenza dei prezzi e mettersi al riparo dai cali significativi dei prezzi.

Di solito, invece, lo storytelling raccontato e praticato è quello di venderti del tempo e di farti restare sempre investito, anche mentre tutto scende con decisione e convinzione, perché tanto prima o poi il trend ripartità.  La realtà sta nel semplice fatto che probabilmente non sanno come agire o peggio ancora perché è per loro conveniente non farti uscire, visto che le commissioni incassate con i fondi azionari sono molto più elevate di quelle dei fondi monetari ed obbligazionari, motivo per cui non avranno mai l’interesse a farti vendere prima che sia troppo tardi perché ridurrebbero drasticamente il loro guadagno commissionale.

Eppure, nonostante le ben note difficoltà che riservano i mercati finanziari, si possono prendere delle decisioni finanziarie profittevoli se vengono rispettate insieme queste 8 regole finanziarie:

  • Conoscere sè stessi e le proprie emozioni
  • Definire degli obiettivi chiari, raggiungibili e quantificabili
  • Ridurre i costi di gestione complessivi in modo considerevole
  • Diversificare il patrimonio su scala mondiale
  • Monitorare costantemente la situazione finanziaria
  • Ribilanciare gli investimenti periodicamente
  • Applicare delle strategie dinamiche e adattive certificate

La “formula magica” per il successo finanziario dipende dal reale soddisfacimento di queste 8 regole finanziarie che possono essere perseguite in modo autonomo, da chi sostiene di avere già un’ottima conoscenza finanziaria, oppure con il supporto di un professionista finanziario che dovrà necessariamente essere:

  1. Indipendente, da qualunque società finanziaria o editoriale
  2. Svincolato, da ogni tipo di contratto in conflitto d’interesse
  3. Preparato, con proprie personali conoscenze maturate e certificate